Friularo di Bagnoli D.O.C.G

L’uva di Friularo con i suoi grappoli scuri, alati e compatti decora i vigneti bagnolesi. In autunno, mentre le foglie colorano di bruno i filari, l’uva matura lentamente concentrando la dolcezza ed i profumi nella bacca.
L’epoca ottimale di raccolta arriva in Novembre, quando sui tralci si posa la prima brina. Da questa caratteristica attitudine al freddo (lat. Frigus), deriva il nome dell’antica uva: “Friularo”, in veneto: “Frigoearo”.
 
Il Friularo di Bagnoli D.O.C.G. è il vitigno autoctono che rappresenta l’eccellenza enologica del territorio. La particolare acidità conferisce a quest’uva grande versatilità in vinificazione permette di ottenere tipologie differenti: vini rossi di corpo e strutturati, morbidi vini passiti, freschi ed eleganti spumanti.

 

Tipologie

FRIULARO D.O.C.G.: vino rosso rubino, fresco e tannico,  dal piacevole sentore di marasca e di viola. Si ottiene con vinificazione in rosso e macerazione sulle bucce. Richiede un periodo di almeno 12 mesi di invecchiamento. Il carattere tipicamente fresco e tannico lo vede ben abbinato a piatti tipici della tradizione patavina: “bigoi” alla lepre, oca “in onto”, pollo in umido, anguilla ai ferri.
 
 FRIULARO RISERVA D.O.C.G.: Si ottiene dopo affinamento in legno per almeno 24 mesi; la struttura è complessa con grado alcolico elevato. Il suo colore rubino intenso tende al granato con l’invecchiamento. Denota un intenso profumo di marasca e spezie. Adatto ad abbinamenti con carni grasse quali stracotto di musso, cotechino, zampone.
 
FRIULARO VENDEMMIA TARDIVA D.O.C.G.: per la produzione di questa tipologia l’uva viene raccolta solo dopo l’“Estate di San Martino” (11 Nov.), in questo modo nel grappolo si concentrano le componenti polifenoliche ed aromatiche ed il vino risulta più intenso, alcolico e strutturato. la vinificazione è seguita da una lunga evoluzione in legno. Robusto, con intensi profumi di mora, marasca e spezie, la sua imponente struttura richiede un abbinamento a bolliti, brasati o formaggi erborinati di latte vaccino.
 
FRIULARO PASSITO D.O.C.G.: denso, dolce e avvolgente è il succo più nobile ottenuto dalle uve raccolte a mano ed appassite con cura in fruttaio. Dopo l’appassimento si procede alla vinificazione e quindi al lungo e paziente affinamento in legno.  incontra con squisita delicatezza il cioccolato fondente o la tipica biscotteria veneta: zaleti, fregolota, baicoli.

 

Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007 - 2013    -    Organismo responsabile dell'informazione: Consorzio di Tutela vini DOC Bagnoli
Autorità di gestione: Regione del Veneto - Direzione Piani e Programmi del Settore Primario